Passaturi
  MENU

Il Miele: il nostro vero alleato naturale per la salute


Tutti abbiamo in casa un barattolo di miele. Lo utilizziamo per preparare dolci, per combattere il raffreddore durante l’inverno oppure in sostituzione dello zucchero quando beviamo il tè o il caffè. Ma è anche importante sapere che il miele è in realtà il nostro più potente alleato naturale per il benessere del nostro organismo. Proviamo a conoscerlo meglio. Ce ne illustra le benefiche caratteristiche l'esperta.

Il miele è una sostanza alimentare prodotta dalle api. Il miele così prodotto è costituito principalmente da fruttosio, glucosio, acqua, altri zuccheri e sostanze diverse, tra cui sali minerali, enzimi, aromi. È composto dal 17,1% di acqua, dall’82,1% di zuccheri, dallo 0,2% di fibre, lo 0,3% di proteine, lo 0,2% di ceneri e da sostanze ed aromi dei fiori, tra cui i pigmenti derivati della clorofilla, tannino e fosfati. Ogni 100 gr di miele abbiamo un apporto di circa 300 calorie che sono utilizzabili immediatamente subito dopo l’ingestione. Il suo elevato valore nutrizionale dipende dal glucosio che fornisce energia di immediato utilizzo e dal fruttosio che viene metabolizzato a livello epatico costituendo così una naturale riserva energetica. Il miele appena estratto possiede un’elevata fragranza, ma tale peculiarità tende a modificarsi nel tempo con l’insorgere di alcuni processi chimici, accelerati dalla temperatura di conservazione. La tipica forma cristallina del prodotto è dovuta alla presenza elevata di glucosio. Mentre la colorazione dipende dal riscaldamento a cui viene sottoposto. Più è lunga la fase di riscaldamento, più scuro è il colore del miele: gli aromi tipici si affievoliscono e compaiono l’odore e il sapore di caramello e il gusto più amaro, dovuto dalla degradazione del fruttosio.

Le varietà scure di miele sono ideali per la stagione invernale in quanto più ricche di sali minerali. Si rivela ottimo per contrastare la tosse e il raffreddore il miele di eucalipto; mentre il prezioso rododendro è utile contro l’artrite e come calmante dei centri nervosi; ma il miele ideale per il periodo invernale e più indicato contro i mali di stagione è il millefiori ricco di vitamine, sostanze battericide e antibiotiche, importante anche come sostituto dello zucchero durante tutto l’arco della giornata, ideale e piacevole anche per i bambini. Il miele ha una facile digeribilità e avendo un elevato potere dolcificante a livello dietetico permette di realizzare un piccolo risparmio energetico, costituendo in questo modo un alimento fonte di vitalità e energia per il nostro corpo.

La cristallizzazione è un processo naturale e può rappresentare una verifica della sua genuinità. Ci sono mieli che cristallizzano in breve tempo e mieli, meno frequenti, che si conservano allo stato liquido più a lungo (acacia). Riscaldandolo a 45°C il miele ritorna liquido, ma occorre tener presente che, superata questa temperatura gli enzimi, le vitamine e le altre sostanze attive vengono danneggiate. Nell’industria del miele è molto diffusa la pastorizzazione che è in grado di liquefarlo stabilmente  ma, a causa delle alte temperature raggiunte, essa procura un considerevole danno biologico al prodotto.

Il miele è stato considerato nei secoli come un vero e proprio farmaco, da utilizzare in diverse occasioni per la prevenzione e la cura di piccoli disturbi di salute, quando ancora i medicinali a cui siamo attualmente abituati non esistevano. Coloro che invece decidono di inserirlo nella propria alimentazione, dovrebbero sempre esprimere la propria preferenza verso miele biologico e grezzo, che non abbia cioè subito lavorazioni industriali tali da privarlo delle sostanze nutritive che lo compongono e dalle quali potrebbero trarre beneficio per la propria salute. Il miele è un sedativo della tosse e può quindi sostituire i comuni sciroppi, ha proprietà antibiotiche, infatti applicato sulla pelle per uso topico cura ustioni ed abrasioni. Gli si devono inoltre proprietà antinfiammatorie in caso di punture di insetti; è un alimento funzionale ricco di polifenoli, antiossidanti naturali che possono aiutare il nostro organismo nella prevenzione di numerose malattie e nel rallentare i processi di invecchiamento, in più giova anche alla salute del cuore. Infine è curativo per l’acne per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.
Si consiglia un consumo costante di 20/30 g/die in sostituzione dello zucchero raffinato, salvo controindicazioni (es. diabete).

Per gustare il miele è consigliabile, per chi lo usasse come dolcificante nel latte o in altre bevande, di non aggiungerlo mai quando queste sono bollenti, ma solo e sempre quando sono bevibili, poiché una temperatura troppo alta sottrae al miele gran parte delle sue proprietà.

(Dott.ssa Daniela Impedovo - Biologa Nutrizionista)
https://www.facebook.com/impedovo.daniela

TISANA CON ZENZERO, LIMONE E MIELE

Ricetta bevanda

INGREDIENTI A persona

– 150 ml. di acqua,

– 3/4 fettine di zenzero fresco,

– succo e scorza di limone,

– miele di acacia o millefoglie q.b.

– In un pentolino mettete l’acqua, le fettine di zenzero e portate ad ebollizione, lasciando sul fuoco 3/4 minuti.

– Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare e aggiungete il succo del limone

– Filtrate la tisana, dolcificate con il miele e … gustatela in pieno relax!



Lascia un commento

  Invia commento


NOTA BENE: il tuo commento sarà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato