Passaturi
  MENU

Le More Sciroppate


Un'antica ricetta per realizzare un gustoso sciroppo di More ottimo per dolci e come bevanda.

Il bell’articolo su Passaturi della nutrizionista (e anche amica) dott.ssa Daniela Impedovo sulle proprietà nutrizionali delle more selvatiche mi ha fornito il “la” per passarvi un’antica e poco conosciuta ricetta di mia nonna Carmela. La nonna ogni estate in campagna sguinzagliava i suoi cinque pestiferi nipoti alla ricerca delle more, non senza prima aver elencato tutte le norme da rispettare: non salire sui muretti, non raccogliere le more basse, fare attenzione ai favi nascosti e soprattutto cercare di mettere qualche mora nei cesti e non mangiarle tutte prima di ritornare. Eh sì! Il rischio più grosso era proprio quello, mangiarle tutte e subito... infatti la carta vincente della nonna era il numero di nipoti sguinzagliati che garantiva un rientro con una quantità ragionevole di more nei cesti.

Le nostre campagne, anzi i rovi che agghindano i nostri muretti a secco sono sempre stati molto generosi e garantivano sempre una buona scorta. Così la nonna Carmela ci preparava subito una crostata farcita con more e crema per la nostra merenda, il resto delle more le conservava per riproporci il dolce durante l’inverno e riscaldarci il cuore con i sapori e i ricordi dell’estate. Lei non faceva marmellata o confettura ma sciroppava intere le more in modo da conservarle integre nel gusto e nella forma e poterne utilizzare il succo per insaporire i pan di spagna e diluirlo come l’orzata per gustosissime bibite.

Ecco la ricetta

INGREDIENTI: 1 kg di more, 1/2 kg di zucchero, 400 gr di acqua, 1/2 limone.

PROCEDIMENTO: Sterilizzare dei vasetti in vetro, tanti da contenere la quantità di more raccolte. Nel fondo di ogni vasetto mettere una scorzetta di limone. Quindi inserire le more ben lavate ma integre, non ammalorate. Battere i boccaccetti in modo che le more si assestino bene, senza lasciare spazi. Con l’acqua e lo zucchero preparare lo sciroppo facendolo bollire per 2/3 minuti. Versare lo sciroppo ancora bollente sulle more ricoprendole per circa 3/4 al di sotto della chiusura. Chiudere i boccacci e farli sterilizzare per circa 5/10 minuti a seconda della loro dimensione.  Non utilizzare prima di 10/15 giorni.

…è una delizia senza uguali.

( Titti Semeraro, Presidente Associazione Giuniter.)



Leave a comment

  Send


PLEASE NOTE: your comment will first be moderated and if deemed appropriate published