13567477_882159575229082_4059540693081441002_n

Arte e folclore alla festa di San Martino – 8 luglio a Martina Franca

Il secondo appuntamento con Passaturi.it nell’ambito della rassegna estiva Cammini sacri e profani in Valle d’Itria è dedicato a Martina Franca è alla sua festa patronale, un cammino dal titolo Arte e folclore alla festa di San Martino. 
L’itinerario nella città vecchia è dedicato all’arte barocca e rococò che si può ammirare su chiese e palazzi e alla festa in onore del Santo Patrono, Martino, che qui si festeggia tre volte l’anno.  L’8, il 9 e il 10 luglio è la festa estiva dal titolo San Martino dell’aia, festa istituita nei primi anni del Settecento e poi diventata la più solenne festa dedicata al Santo a Martina.
Si parte dal sagrato della Basilica di San Martino per visitare la chiesa, addobbata a festa con esposti all’interno i simulacri argentei dei Santi Patroni, Martino e Comasia. La passeggiata, che toccherà i luoghi più caratteristici della città, tra cui il Palazzo Ducale con la visita del Piano Nobile, l’Arco di San Martino, altre chiese e Palazzi, sarà anche arricchita da aneddoti sui Santi Patroni.
Alle ore 20.00 si ritorna alla Basilica di San Martino per assistere alla tradizionale Offerta dei Ceri delle autorità civili al Clero locale.  Il rito  vede ogni anno il sindaco condurre il corteo dei ceri dal Municipio fino alla Basilica martiniana, dove nel suo discorso alla cittadinanza egli espone un resoconto dello stato di “salute” di Martina e preannuncia buoni propositi per il futuro.
Dalle ore 21 sarà possibile assistete allo spettacolo dell’accensione musicale della Galleria Artistica  delle luminarie in Corso Italia, con replica ogni ’30 minuti.

Info
Appuntamento in Piazza Plebiscito, davanti alla Basilica di San Martino alle ore 17.30.
La puntualità è gradita nel rispetto di tutti.
Il contributo a persona è di 6 euro. I bambini fino a 8 anni non pagano.
La prenotazione è obbligatoria entro, e non oltre, le ore 12 di sabato 8 luglio al numero 320.5753268.

 

Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *