Senza titolo-1

Sui passi dei massari e dei pastori della Murgia, al chiaro di luna

L’Associazione Passaturi.it organizza nello splendido scenario rurale  immerso nei boschi della Murgia dei Trulli di Masseria mangiato, sabato 12 luglio,  una serata al chiaro di luna “Sui passi dei massari e dei pastori della Murgia”, un viaggio indietro nel tempo, appena ieri, quando  la nostra campagna pullulava di vita agreste.

La masseria Mangiato è tra le più interessanti della Murgia dei Trulli perché presenta un’immagine ancora autentica di quel passato recente, grazie anche a un restauro conservativo attuato sapientemente dai proprietari per trasformarla in struttura ricettiva.  Ricchissima di trulli di tutte le forme, un tempo adibiti ai tanti ambienti lavorativi: i trulli stalla per bovini, disposti a sviluppo lineare e aperti da archi a tutto sesto;  i trulli pagliai, di cui uno imponente la cui forma a capanna rimanda a remote architetture; l’aia  in posizione esposta ai venti; lo iazzo rupestre e la splendida chiesa, composta dall’abside, l’antica cappella cinquecentesca con dipinti del 1559, e dalla settecentesca chiesa che ha inglobato la prima, tutta ornata sulle pareti da dipinti e immagini di santi anche onomastici dei committenti proprietari. La casa padronale, infine, che si è formata da accorpamenti nel tempo. Inglobata nella struttura  settecentesca, infatti, c’è un’antica torre cinquecentesca. Sul cornicione del tetto si conserva una tipica caditoia e, sempre sul tetto, svetta l’antico campanile a vela, che avvisava a distanza che la masseria era provvista di chiesa. Il luogo è alto 432 metri slm immerso in una natura boschiva dove si conservano alcuni esemplari maestosi di fragni, specie di querce presenti in Italia solo sulla Murgia dei Trulli.

La serata comincia con una visita guidata in tutto il complesso masserizio e una passeggiata fino alla grande quercia, un fragno gigante, a cura dell’Associazione Pandora. Poi il Circolo Culturale Valle d’Itria accoglierà gli ospiti sullo spiazzo antistante la casa padronale, in un’atmosfera suggestiva con luci soffuse, la fiamma fioca di un’antico forno a legna e il chiarore della luna piena. Il Circolo offrirà una cena con  prodotti enogastronomici locali, prodotti che commercializza anche nell’ambito del lodevole progetto “Ortaggi ed oltre” il cui fine è la vendita di prodotti locali a Km 0  durante la stagione naturale; altro scopo del progetto è la divulgazione di una cultura tesa alla sostenibilità ambientale partendo dall’agricoltura.  Dal grano alla farina, dalla farina ai prodotti da forno. Tra essi durante la serata si esalteranno le tradizionali friselline e frise, da poter gustare in tutte le salse, è il caso di dire:

friselline con:  ricotta forte, pesto di ceci e noci, pesto di basilico. zucchine fritte e menta, cipolla caramellata e paté di carciofi,
frise tradizionali con pomodoro, olio, sale e origano o basilico; 

frittata e parmigiana di zucchine;

dolce

un calice di vino a testa e acqua.

 Informazioni

Appuntamento alle ore 17:45 alla Masseria Mangiato (vedi mappa)

i luoghi  si raggiungono con i propri automezzi;

si consiglia di vestirsi a “cipolla” e di indossare scarpe comode e basse;

si consiglia, inoltre, di portare macchina fotografica, qualche torcia e stuoie o cuscini;

costo evento comprensivo di organizzazione, visita guidata e degustazione 15 € a persona,
sconto per le famiglie;

Prenotazione obbligatoria ai nn.3205753268 e 3404876941. Si prega di prenotare entro, e non oltre, le ore 18.00 di venerdì 11 luglio; 

Responsabile organizzativo: Maria Teresa Acquaviva

 

 

 

  

Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *