10505503_482490221886584_8385539641766132209_n

Il Solstizio, san Giovanni, le erbe, il nocino e le bontà culinarie

Il 21 giugno si celebra il solstizio d’estate, il giorno in cui il sole raggiunge la sua massima distanza dall’equatore. Dal 21 al 24 giugno, giorno di san Giovanni,  la luce del giorno è maggiore del buio della notte, comincia ufficialmente l’estate, ma gradualmente dal 25 giugno comincia anche il processo inverso del cammino del sole, che culminerà la notte del 21 dicembre con il solstizio d’inverno. Fin da epoche remote l’uomo è stato affascinato dai fenomeni naturali, compresi quelli astronomici, in cui intravedeva sempre una regia divina, anzi egli divinizzava astri, alberi, montagne e fiumi per questo suo connubio viscerale con la natura.  Per questo i solstizi, intesi anche come cambi di stagione, sono stati ammantati di sacralità. Nella società  contadina della Valle d’Itria le notti solstiziali di giugno erano notti  magiche, in cui tutto poteva accadere, sogni e desideri.

Nel solco della tradizione Passaturi.it, nella splendida cornice architettonica della Masseria Stabile nell’agro di Martina Franca, ha organizzato una serata scandita da vari momenti: il saluto al Sole, i racconti e le credenze sulla notte di San Giovanni, il falò propiziatorio e un divertente spettacolo italo-dialettale scritto e recitato da Silvana Topin che “ci manda a dire”: ..è la notte del matrimonio fra il sole e la luna, a causa de stu matrimonio succede nu casine, streghe, rugiada, erbe, futuri mariti, ma la cosa più bella è il Nocino.

Dulcis in fundo  un buffet preparato da Titti Semeraro e Raffaella Portulano dell’Associazione Giuniter, che riproporranno alcuni cibi della festa di san Giovanni,  tra cui le frittate alle erbe e verdure del periodo, una pasta alla san Giovanni e altre bontà tipiche contadine.

Info
Accoglienza ospiti alla Masseria Stabile ore 19.00 . Segue il saluto al Sole, il falò, i racconti sulla notte di San Giovanni, l’aperitivo, lo spettacolo italo-dialettale e un buffet a cura di Giuniter.
Come arrivare: partendo da Martina Franca si percorre la SS. 581 (vedi mappa)
Abbigliamento comodo. Si consiglia di portare un telo o una stuoia per il saluto al sole.
Costo a persona: 20 euro. I bambini da 5 a 8 anni pagano 10 euro.
La prenotazione è obbligatoria al n. 3205753268 entro, e non oltre, le ore 12 di sabato 20 giugno. Non si accettano prenotazioni via email o con sms.
Posti limitati.
Responsabile organizzativo: Maria Teresa Acquaviva.

 

Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *