Puglia, Locorotondo, tetti "a cummerse" (Ft. MT. Acquaviva)

Una sera di mezza estate sotto le cummerse – A Locorotondo il 7 luglio

Passaturi.it organizza domenica 7 luglio nelle ore serali,  e aspettando la Festa delle Luci, un cammino nello splendido centro storico di  Locorotondo, dove sempre  si consiglia di camminare col naso all’insù per ammirare i tanti profili aguzzi delle cummerse, i  caratteristici tetti spioventi delle case nel centro storico.  Le cummerse spuntano ovunque, di tutte le forme, in sequenza o imbrigliate come in un puzzle, a più livelli e, talvolta, interrotte da terrazzi.
Visiteremo la chiesa Madre di San Giorgio che con la sua cupola e il campanile svetta su tutta la Valle d’Itria. Veri gioielli artistici da visitare anche  la piccola chiesa di San Nicola  i cui dipinti a tempera sulle pareti  celebrano il santo e ne raccontano miracoli, e la chiesa di Santa Maria della Greca, con le sue eleganti linee del gotico pugliese.  D’incanto è ammirare il panorama dalla Villa comunale sulla Valle d’Itria da cui è possibile scorgere in lontananza Martina Franca e Cisternino.

Terminato il cammino ad attendere gli ospiti ci sarà una degustazione con prodotti di aziende locali organizzata nella sede di Coltur Apulia, su un grazioso terrazzo all’aperto. Lo staff di Coltur Apulia da anni promuove la Puglia attraverso le eccellenze gastronomiche, selezionate da aziende biologiche e certificate.

Dopo la degustazione consigliamo a tutti i camminatori di trattenersi a Locorotondo, dove dalle 22 in poi comincia la suggestiva Festa delle Luci, con tango, danza verticale e fuochi barocchi nel centro storico.

Informazioni
Luogo d’incontro in Piazza Aldo Moro davanti al Municipio alle 18.30.
La puntualità è gradita per il rispetto di tutti.
Ore 20.30 circa degustazione di prodotti locali a cura di Coltur Apulia.
Contributo a persona  15 €.
La prenotazione è obbligatoria entro, e non oltre,  le ore 18.00 di sabato 6 luglio al n. 320.5753268.
Posti limitati.
La visita guidata è garantita con un minimo di 10 partecipanti.

Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *