Puglia, Valle d'Itria, Contrada Figazzano di Cisternino (ft. Mt. Acquaviva)

Trulli, masserie e patriarchi verdi, sulle colline di Figazzano

La Contrada di Figazzano e un’antica masseria

 L’itinerario mette a confronto due tipici insediamenti umani della Valle d’Itria, le antiche contrade di trulli e le masserie. Le prime villaggi abitati da gruppi parentali che svolgevano l’attività di contadini, condividendo tutti gli spazi lavorativi, i servizi come l’aia, il palmento , il forno e le cisterne. Le seconde, le masserie, proprietà private della borghesia terriera locale, suddivise in area padronale e servizi, questi ultimi gestiti dai massari che coordinavano lavoratori fissi e stagionali.

I tappa: la Contrada di Figazzano, pittoresca su un colle panoramico, dove si visita l’antica chiesa e i luoghi, molto suggestivi, dove si svolge il Presepe Vivente a Natale.

 II tappa: una passeggiata sulla via dell’Acquedotto, per scoprire insieme la natura del luogo.

figazzano 059

 III tappa: un’antica masseria, in posizione molto  panoramica con una elegantissima casa padronale (visitabile  solo all’esterno) e i tipici trulli servizi, stalle e pagliai. Sullo  piazzo centrale l’aia, molto ben conservata.

 

 

 

Durata: 2 ore e 30 minuti circa.
Difficoltà: percorso facile.
Abbigliamento: scarpe comode, d’estate meglio vestirsi “a cipolla” .
Su richiesta è possibile abbinare una  degustazione finale  di prodotti locali.
Per prenotare scrivere a info@passaturi.it o telefonare a 320.5753268.


figazzano 005

 

Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *