messa-dei-morti

La Messa dei Morti – Racconto popolare

Antica è la credenza che la notte del 1 novembre i defunti tornino a dimorare per qualche giorno nelle case dove vissero. I parenti, infatti, accendono ceri e fanno trovare la tavola imbandita per le anime dei propri cari, in attesa della loro commemorazione ufficiale, che cade il 2 novembre, con messe e processioni.

A questa credenza si aggiungono tante altre storie partorite dalla fantasia popolare, tra cui quella che anche le Anime del Purgatorio, nella stessa notte,  tornino sulla terra e che in processione entrino nelle chiese ad ascoltare la Messa dei Morti, annunziata a mezzanotte dalla campana delle Anime del Purgatorio. Si tratta di anime che in vita non hanno ascoltato messe, colpa da espiare in questo modo.

La storia che vi raccontiamo è ambientata in Puglia,  nella Martina Franca degli anni ’50,  ed è avvenuta proprio la notte a cavallo tra il 1 e il 2 novembre.

Video realizzato in collaborazione tra Blister Web e Passaturi.it
Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *