12662647_1011188535586026_8594510786868772867_n

Polpette di pane e uova con carciofi in brodo

Sempre nell’ambito della tradizione contadina e della cucina povera, Passaturi.it vi consiglia una ricetta rispolverata da Gaetano Vizzarro, infermiere per professione e cuoco per passione, che pur trasferitosi a Bergamo per lavoro ama sempre cucinare e mangiare pugliese. Ci propone dal gruppo facebook “Pugliesi in cucina” una piatto che ha imparato da sua nonna: “Polpette di pane e uova con carciofi in brodo”.

Ingredienti:
pane duro casereccio grattugiato o ammollato con acqua o latte
formaggio rodez e pecorino canestrato pugliese
uova fresche
prezzemolo, sale e pepe
carciofo violetto brindisino
cipolla, aglio, carote, patate, prezzemolo
per preparare le polpette: sbattete le uova aggiungendo in egual misura il pane grattugiato e i formaggi, quindi amalgamate con un pizzico di sale, prezzemolo tritato e pepe fino a raggiungere la consistenza giusta per formare le polpette;

Avrete precedentemente pulito i carciofi e tenuti in acqua fredda e succo di limone per un po’.
Preparate un trito di sedano, carote, cipolle e uno spicchio d’aglio.
Tagliate le patate a cubetti.
Quindi fate un soffritto con prezzemolo, sedano, carote, cipolla e le patate a cubetti con un aglio vestito in olio di oliva, quando è appena dorato aggiungete i carciofi, ovviamente scolati. Fate cuocere a fuoco vivo per 5 minuti continuando a mescolare il tutto, acqua quanto basta per  coprire il tutto, infatti, il piatto deve essere brodoso.
Poi aggiungere le polpette fritte appena, affinché si impregnino meglio del brodo; la variante è aggiungere le polpette a crudo e farle cuocere solo nel brodo.
Cuocere per circa mezz’ora e infine insaporire con il trito già preparato e con pepe macinato fresco.
E’ meglio consumarlo dopo qualche ora per fare resettare gli ingredienti che così si scambiano anche i sapori. Ovviamente è un piatto che va servito caldo, meglio nelle fredde sere invernali.

Se ti è piaciuto questo articolo mi piacerebbe che tu lasciassi un commento oppure potresti condividerlo con i tuoi amici!

Commenti

Share on Google Plus

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *